Crema solare: come scegliere quella giusta?

Quando parliamo di abbronzatura e tintarella, è una la parola su cui dobbiamo focalizzarci: melanina. Si tratta di un ormone prodotto dall’ipofisi che ricopre un ruolo fondamentale nel nostro corpo, in quanto protegge dalle radiazioni solari come una sorta di filtro naturale. Quando ci esponiamo al sole, quindi, l’organismo attiva un meccanismo di autodifesa basato sulla maggiore produzione di malanina. L’abbronzatura rappresenta, difatti, il segno evidente di tale incremento. È altrettanto importante sapere che vi sono persone che producono più melanina e quindi, a contatto con la luce del sole, tendono ad abbronzarsi maggiormente.
Una bella abbronzatura è il desiderio di tutti, un modo per cancellare quel tipico pallore invernale che fa tanto bianco cadavere. Tuttavia, dobbiamo sempre tenere a mente che un’eccessiva esposizione al sole senza un’adeguata protezione solare può causare eritemi solari, scottature, rughe e macchie solari, fino, nei casi più gravi, a tumori della pelle. Per questo è di fondamentale importanza scegliere la crema solare giusta e per fare questo è necessario conoscere il proprio fototipo. Ecco i 6 principali fototipi:

Fototipo 1: capelli biondo chiaro o rossi e pelle chiara;
Fototipo 2: capelli da biondo chiaro a castano e pelle chiara;
Fototipo 3: capelli biondi e pelle sensibile;
Fototipo 4: capelli castani e con pelle poco sensibile;
Fototipo 5: capelli castani o neri e pelle olivastra;
Fototipo 6: capelli molto scuri e pelle non sensibile.

Naturalmente, chi ha la pelle chiara e sensibile dovrebbe sempre utilizzare fattori di protezione da 50 a 50+ , consigliati anche ai bambini e alle persone anziane mentre, per le carnagioni più scure, è consigliabile un SPF da 15 a 30: meglio non scegliere quelli più bassi, da 6 a 10, fino a che la pelle non è perfettamente abbronzata.

È poi importante valutare bene durata e orario dell’esposizione al sole, cercando il più possibile di evitare di esporsi negli orari che vanno dalle 11.00 alle 16.00, quando i raggi solari sono più intensi. Altri consigli per una corretta abbronzatura:

  • Applicate la crema solare ogni 2 ore e ripetete l’applicazione dopo ogni bagno in mare o in piscina;
  • La protezione solare va stesa abbondantemente su tutto il corpo, senza dimenticare il viso;
  • Utilizzate la crema solare anche quando il cielo è nuvoloso. I raggi UVA, infatti, penetrano anche attraverso le nuvole e potrebbero provocare danni seri alla pelle;
  • Dopo aver fatto la doccia, utilizzate un buon doposole per nutrire e reidratare la pelle;
  • Se assumete farmaci, rivolgetevi al vostro dermatologo. Questi saprà consigliarvi il prodotto a voi più congeniale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *